Premi e Diplomi

Premio “Orio Vergani”
Istituito per ricordare la memoria del Fondatore dell’Accademia, viene conferito a persone, enti o associazioni che, estranei all’Accademia, abbiano grandemente onorato, con la loro attività, la cultura gastronomica e la Civiltà della Tavola italiana, in qualsiasi campo, in Italia o all’estero. Il premio consiste in una pregevole opera grafica recante il nome del vincitore e una somma in denaro stabilita e approvata, di anno in anno, dal Consiglio di Presidenza.
I Vincitori

Premio “Giovanni Nuvoletti”
Intitolato allo scomparso Presidente “Rifondatore” Giovanni Nuvoletti Perdomini, è riservato alla persona, ristoratore, organizzazione che abbia contribuito in modo significativo alla conservazione, conoscenza e valorizzazione della buona tavola tradizionale del proprio territorio. Consiste in una pregevole opera grafica “ad personam”.
I Vincitori

Premio “Dino Villani”
In memoria di uno dei Fondatori e a lungo Vice-presidente dell’Accademia, è riservato ai titolari delle aziende artigianali o piccolo-industriali che si distinguono da tempo nella valorizzazione dei prodotti alimentari italiani con alti livelli di qualità. Consiste in una pregevole opera grafica.

I Vincitori

Premio “Luigi Volpicelli”
Riservato alle Delegazioni dell'Accademia per gli aspetti gastronomici e artistici dei menu realizzati.

I Vincitori

Premio "Massimo Alberini"
Intitolato al grande giornalista e storico della gastronomia, collega di Orio Vergani, presente alla fondazione dell’Accademia di cui è stato Vice Presidente D’Onore, è assegnato, a nome della Delegazione, a quegli esercizi commerciali che da lungo tempo, con qualità costante, offrono al pubblico alimenti di produzione propria, lavorati artigianalmente con ingredienti di qualità eccellente e tecniche rispettose della tradizione del territorio.
I Vincitori

Diploma di Cucina Eccellente
riservato ai ristoranti che praticano in Italia un alto livello gastronomico e che sono inseriti nella “Guida ai Ristoranti” con 4 tempietti.

I Vincitori

Diploma di Buona Cucina
riservato ai ristoranti di cucina italiana, in Italia e all’estero, che operano nel rispetto della tradizione e della qualità e che siano inseriti in almeno due edizioni della “Guida ai Ristoranti”, con un minimo di 3 tempietti.

I Vincitori