Mostra "20 d'Italia in cucina"

20 d'Italia in cucina 
Una mostra sulle tradizioni regionali per la costruzione di una cucina italiana senza confini

  

Si è tenuta il giorno 7 maggio 2015 l'inaugurazione della mostra sulla cucina regionale italiana dal titolo "20 d'Italia in cucina" organizzata dall'Accademia Italiana della Cucina in collaborazione con l'Università degli Studi di Milano - Bicocca. La mostra è stata esposta fino al 17 giugno a Villa di Breme Forno (Cinisello Balsamo), sede del Polo di Biblioteca Digitale dell'Università Bicocca.

Rassegna Curiosamente for EXPO
L'evento si inserisce nella rassegna "Curiosamente for EXPO - Aperitivi culturali a Villa Forno" promossa dall'Università degli Studi di Milano-Bicocca. L'Università ha voluto coinvolgere l'Accademia nella programmazione degli eventi inerenti ad EXPO 2015: la collaborazione tra le due Istituzioni ha dato vita alla mostra sul fondo librario dell'Accademia con un approfondimento sulla cucina regionale italiana. Una selezione del fondo - dal 2012 ospitato nella sede Centrale della Biblioteca di Ateneo - per l'occasione è stata quindi trasferita presso il Polo di Biblioteca Digitale a Villa Forno, sede della Rassegna.

La mostra
Il percorso principale si è sviluppato attraverso le venti regioni d’Italia, le cucine e le tradizioni del territorio fino ad approdare alla cucina italiana oltre confine. Questo viaggio è stato scandito da approfondimenti sulle radici della storia gastronomica ma anche, in tema EXPO2015, sull’alimentazione e la salute. Per i piccoli visitatori era presente, inoltre, un angolo con libri illustrati e ricettari a loro dedicati. 
20 sono quindi le regioni d’Italia ma tanti sono i venti, le correnti che accompagnano il viaggio nella cucina italiana, contribuendo così alla sua costruzione.

   

per approfondimenti e altre foto sulla mostra clicca qui

La conferenza
A seguito dell'inaugurazione delle mostra del 7 maggio si è tenuta una conferenza sul tema "La cucina nelle relazioni tra persone e culture diverse" alla quale ha partecipato il Presidente dell'Accademia prof. Giovanni Ballarini con l'intervento "Nutrire il mondo nella diversità".

     

Le tavole imbandite e l'aperitivo
Ha fatto da cornice alla serata l'allestimento delle tavole imbandite curato dall'Istituto Ipseoa "Carlo Porta" di Milano negli spazi antistanti la Biblioteca. Gli studenti sono stati a disposizione dei visitatori per rispondere a tutte le curiosità sulla mise en table. 

La serata si è conclusa con un piacevole aperitivo a buffet nel cortile della Villa.